Made in Italy, made by URBANteelt!

Il design innovativo abbinato ad uno stile originale ed al contempo comodo, veniva indossato da vari skateboarder che, esibendosi in popolarissimi video volti a mostrare le loro abilità, hanno avuto l’effetto del tutto involontario di funzionare come una specie di “sfilata dello streetwear.”
Questo fenomeno assieme all’apertura del flagship store di Shawn Stussy (padre fondatore dello streetwear che iniziò a trasferire sulle t-shirt il suo logo dalla tavola da surf) a SoHo, popolare quartiere di New York, aiutano lo streetwear a diventare qualcosa di più di un semplice fenomeno subculturale, limitato nel suo scopo, arrivando a influenzare l’intero mondo della moda.

Anche in Italia, negli ultimi anni, si è fatta largo l’influenza dello streetwear, affermandosi come uno dei trend del momento dove lo stile formale assume nuove forme, andandosi a mixare con il casual-comfy. Ed URBANteelt ne è la prova: reinterpretando lo streetwear dei ghetti newyorkesi attraverso lo stile e l’attenzione al dettaglio tipico della manifattura italiana.
La sfida di URBANteelt è proporre un brand 100% italiano in cui la qualità e l’originalità dei prodotti fanno da linea guida a tutta la produzione. Approdato sul mercato nel 2016 come brand il cui focus esclusivo era lo sviluppo di t-shirt, ad oggi è riuscito a sviluppare un ampia gamma di prodotti che comprendono un total look uomo, donna e bambino.
Made in Italy, creatività e un team giovane sono la scintilla che alimenta il marchio, il “teelt” su cui puntare e da condividere con la propria crew.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi